Torna al Blog
18/09/2013

Consultazione pubblica UE sulla giustizia ambientale

La Commissione Europea ha aperto una consultazione pubblica su una nuova proposta di direttiva sull'accesso alla giustizia in materia di ambiente alla quale possono partecipare tutti i cittadini, le associazioni e gli enti pubblici. La scadenza è fissata per il 23 settembre 2013.

Questa consultazione riveste un’importanza particolare per un paese come l’Italia, che vede aperte ben 29 procedure di infrazione sulle 106 totali che la Commisione ha deciso di sollevare. Dalle discariche a procedure di Valutazione di Impatto Ambientale non rispettate, dalle aree protette minacciate da progetti discutibili (es. centrali idroelettriche in aree sensibili) a impianti per lo smaltimento di rifiuti che minacciano intere comunità, oggi più che mai è necessario che i cittadini partecipino attivamente alla redazione di una nuova e più efficace direttiva in materia ambientale.

I risultati di questa consultazione pubblica contribuiranno in tal senso. Il nostro apporto è importante per difendere il territorio dalle solite lobby che mirano a cementificare, inquinare e distruggere per poter continuare a guadagnare quattrini a spese dell’ambiente.

La consultazione è disponibile cliccando qui solo in inglese; è divisa in due parti, singoli cittadini (qui) e organizzazioni (qui).