Torna al Blog
26/03/2014

La connessione ecologica della Brughiera Briantea

Mantenere e migliorare un importante corridoio ecologico che collega le Prealpi lombarde con la Pianura Padana. È questo l’obiettivo del progetto “La connettività ecologica della Brughiera”, finanziato da Fondazione Cariplo e che vede riuniti in partenariato la Fondazione Lombardia per l’Ambiente (FLA), Comune di Cantù, Parco della Brughiera Briantea e Agenzia Innova21. 

Il corridoio ecologico in questione parte dalle Prealpi comasche, attraversa la Brianza fino ad arrivare alle porte di Milano, presso il comune di Seveso. L’area di studio occupa circa 23.000 meri quadrati e ospita 30 comuni; è quindi una zona densamente urbanizzata che però rientra tra le aree più importanti per l’implementazione della Rete Ecologica Regionale (RER), in quanto vera e propria cerniera tra la parte prealpina (più naturale) e quella meridionale (più urbanizzata e frammentata) . 

Il progetto redarrà uno studio di fattibilità volto a conservare e migliorare la connessione ecologica all’interno dell’area descritta. Esso comprenderà non solo l’analisi del numero di specie vegetali e animali e dei loro bisogni in termini di connettività ecologica, ma anche uno studio complessivo della fattibilità sociale, giuridica ed economica degli interventi che verranno proposti.

Eliante partecipa a questo progetto come collaboratore di FLA per lo studio della comunità erpetologica e per alcune azioni relative alla comunicazione e la sensibilizzazione della comunità locale.