Torna al Blog
04/06/2020

Storie di ripartenza \ Il progetto Areté!

Un altro progetto che riparte! Su Facebook vi stiamo raccontando come si muovono i nostri progetti dopo la fine del lockdown e questa settimana è la volta di Areté - Acqua in rete. Con Aretè ci occupiamo dell’acqua come ambiente cruciale per la salvaguardia della biodiversità. Da poco, abbiamo ricevuto ottime notizie: le pozze recentemente create a Castano sono già state colonizzate dal rospo smeraldino! E intanto nelle pozze gestite dal progetto hanno trovato casa esemplari di tritone crestato, una specie a rischio protetta a livello comunitario. 

Il progetto Areté - Acqua in rete si propone di migliorare la qualità degli ambienti naturali e agricoli di un'area molto vasta che ha come spina dorsale la Valle del Ticino, ma che si estende anche fuori dai confini delle aree protette: a est verso l'Alto Milanese e a ovest verso la Lomellina e le colline del Novarese. 

Il reticolo irriguo è l’asse portante del progetto: attraverso un generale miglioramento della circolazione dell’acqua un più adeguato e sostenibile approvvigionamento idrico e interventi di ripristino ambientale è possibile avere impatti diretti sulla tutela di alcune specie a rischio. Agiamo in tre campi d'azione interconnessi: il reticolo irriguo, gli agro ecosistemi e le aree boscate.

Areté è realizzato da una squadra di partner, con il supporto di Fondazione Cariplo. Puoi scoprire di più su questo progetto sul sito: https://progettoarete.weebly.com/