Active learning

L'obiettivo del progetto era di ridurre il consumo di energia negli edifici scolastici e nella case attraverso attività pratiche che coinvolgessero i bambini insegnando loro nozioni base sul risparmio energetico, fonti rinnovabili e forme sostenibili di trasporto. Il monitoraggio dei consumi energetici era una delle attività chiave del progetto, anche se ne sono state sviluppate molte altre (sempre basate sull'apprendimento attivo) che poi sono servite per creare una sorta di "cassetta degli attrezzi". Inoltre, durante il progetto il partenariato ha testato e valutato strategie per l'integrazione di percorsi formativi basati sull'apprendimento attivo nei curricula scolastici nazionali.

Dove: Partner provenienti da 14 paesi europei (Norvegia, Belgio, Francia, Italia, Grecia, Regno Unito, Finlandia, Svezia, Lituania, Polonia, Ungheria, Slovenia, Bulgaria, Repubblica Ceca).

Finanziato da: Intelligent Energy Europe (EU)

Durata: 2006 | 2009

Referente: Riccardo Nigro (nigro@eliante.it)

Sito: http://www.consortiu...